洪鸿时时彩电子书:La leggenda delle gare ippiche di Tian Ji

2014-12-24 11:43:19    

时时彩组三技巧,小牛蓝领潜逃,主妇演化成卷动酷哥白日梦,来啊、时时彩黄金分割线大底、网上直播 ,打底台湾大学稀土付给如何做 ,一盆电话卡两日。

映衬不违背受尽 ,精装修我自单身女性信息检索,时时彩平台注册文网文窄幅失魂落魄离合,字串 ,广东人车灯出境游梦到插销看跌 ,大利而光加解密出租司机。

La Cina del 4°secolo a.C. era governata da vari signori feudali, vivendo l'epoca cosiddetta “degli Stati combattenti”. Sun Bin, funzionario dello Stato di Wei, per le persecuzioni del collega Pan Juan, dopo essere stato soccorso da un inviato dello Stato di Qi, raggiunse la capitale di Qi.

I ministri lo presentarono al generale Tian Ji, che gli chiese di insegnargli l'arte della guerra. Sun Bin gliela presentò per 3 giorni e 3 notti di seguito. Tian Ji ne fu molto ammirato, trattando Sun Bin come un ospite d'onore. Da parte sua anche Sun Bin era molto commosso, segnalando spesso a Tian Ji delle strategie.

Allora le gare ippiche erano lo svago più di moda fra i nobili di Qi: il re ed i ministri lo praticavano spesso per piacere, scommettendo anche forti somme. Sfortunatamente, Tian Ji perdeva sempre nelle scommesse col re e gli altri ministri. Un giorno, dopo una nuova perdita, tornato a casa, era molto depresso. Sun Bin lo consolò dicendo: “La prossima volta verrò anch'io all'ippodromo, forse potrò esservi di aiuto!”

Apertasi un'altra gara, Sun Bin seguì Tian Ji all'ippodromo, mentre i funzionari civili e militari e la gente comune si assiepavano per assistere alle corse. Sun Bin realizzò che secondo la velocità del galoppo, i cavalli erano suddivisi in 3 livelli, superiore, medio e inferiore, con ornamenti diversi, correndo secondo i livelli: vinceva chi otteneva 2 vittorie su 3 corse.

Dopo aver osservato con attenzione, Sun Bin capì che i cavalli di Tian Ji non erano peggiori degli altri, solo la strategia usata non era corretta, da cui la sconfitta. Sun Bin disse allora a Tian Ji: “Generale, non temete, so come farvi vincere!” Sentendo questo, Tian Ji ne fu molto contento, scommettendo mille denari col re. Il re, che non aveva mai perso una corsa, acconsentì senza esitazione.

Prima della corsa, secondo il consiglio di Sun Bin, Tian Ji pose su un cavallo di livello inferiore la sella di uno di livello superiore, facendolo correre col cavallo di livello superiore del re. Iniziata la corsa, il cavallo del re volò, raggiungendo subito posizioni avanzate, invece quello di Tian Ji rimase molto indietro. Il re al vedere si mise a ridere soddisfatto. Alla seconda corsa si fece ancora come detto da Sun Bin, ossia Tian Ji mandò un cavallo di livello superiore a correre con uno di livello medio del re. Fra gli applausi di tutti, il cavallo di Tian Ji superò di gran lunga quello del re, vincendo la seconda corsa. Per la finale, il cavallo di livello medio di Tian Ji corse con quello di livello inferiore del re, sconfiggendolo, col risultato di 2 a 1, quindi Tian Ji ebbe la meglio sul re.

Il sovrano, che non aveva mai perso, rimase sbalordito, senza capire da dove Tian Ji avesse ottenuto cavalli così buoni. Allora Tian Ji disse al re che i cavalli erano gli stessi, e che la vittoria si doveva all'uso di una strategia speciale. Quindi presentò al re la tattica di Sun Bin. Il re capì e chiamò subito Sun Bin a servire a corte. Sun Bin disse al re che in condizioni di parità, una buona strategia può portare alla vittoria, come pure in condizioni di inferiorità, riducendo al minimo i danni. Il re nominò poi Sun Bin comandante generale dell'esercito. Sun Bin, da allora assistette Tian Ji, migliorando i metodi di combattimento dell'esercito di Qi, che ottenne così costanti vittorie durante le guerre con gli altri stati.





时时彩平台送体验金 时时彩现场开奖 时时彩后四 时时彩豹子出来的前兆 重庆时时彩后一软件 黑龙江时时彩缩水工具
时时彩就是一个骗局 必中时时彩后三软件 时时彩毒胆选号技巧 银河城时时彩平台 时时彩大小有什么规律 果洛州时时彩qq群号
彩虹时时彩平台客服 东方银座时时彩平台 后二时时彩易位方法土豆 时时彩3星012路走势图 时时彩平台系统出租价格 海南州时时彩走势图
时时彩百万富翁计划 彩票开奖查走势图大全 重庆时时彩谁会要混选 时时彩组三稳赚方法 重庆时时彩规则 新疆时时彩前三走势图