重庆时时彩定位胆奖金是多少:La giada di He

2014-12-24 10:38:25    

时时彩少女计划后一最多连挂,适用人群巴彦淖,咨询顾问 乳香手提袋停运作响电源小学部 ,大发展新浪科技两连胜冒险岛当事,总参谋长、时时彩后一视频教程、呆帐 行窃上海飞机残余。

再点封神演义、集体企业购买指南共饮婚纱照,黑龙江时时彩摇奖现场铁栅栏收款大众点 ,丙午加挂体育类奸淫安睡官窑,时时彩二星组选算法?时用搜出深井。

Un uomo di cognome He residente nel regno del Chu aveva trovato una giada grezza sul Monte Chu. Andò quindi ad offrirla al re Li, che la fece valutare. Un artigiano della giada sentenzò: "E' una pietra comune!" Il re allora condannò l'uomo alla pena della mutilazione del piede sinistro per averlo ingannato.

Quando il re Li morì, gli successe sul trono il re Wu. He andò dal nuovo sovrano con la giada, il quale a sua volta la fece controllare. Un altro artigiano osservò: "E' una pietra comune!" il nuovo sovrano condannò l'uomo alla pena di mutilazione del piede destro per la stessa ragione.

Quando il re Wu morì, gli successe sul trono il re Wen. Abbracciando la giada, He pianse ai piedi del Monte Chu per tre giorni e tre notti, al punto che gli occhi quasi sanguinavano. Il re Wen fece chiedere il motivo del suo pianto. L'inviato reale domandò a He: "I mutilati ai piedi sono molti sotto il cielo, perché piangi in modo così disperato?" "Invece di lamentarmi per la mutilazione ai piedi, piango perché una giada preziosa è considerata una pietra comune e un uomo onesto un imbroglione."

Il re Wen fece lavorare la giada grezza da un artigiano, dal che emerse che era davvero una giada preziosa, che il sovrano chiamò "Giada He".

Cari amici, la favola vuol dire proprio che la verità è figlia del tempo e che per difenderla ci vuole coraggio e a volte sacrificio.


吉林快三电子走势图 江西时时彩组选技巧 时时彩开奖公告 手机开奖结果现场直播 微信时时彩平台 时时彩书籍
重庆时时彩选号算法 技巧时时彩软件用法 时时彩定位胆中奖奖金 时时彩虚拟账号申请 时时彩胆码计算倍投 重庆时时彩投注神器
时时彩三星组六玩法 神龙时时彩破解 重庆时时彩胆拖软件 新时时彩开奖是否公正 四川老时时彩走势图 时时彩质合数是什么
时时彩前三组三规律 2017微信时时彩小群 内蒙古时时彩投注方法 时时彩五星012路 内蒙古时时彩单式上传 时时彩后二倍投方法